Pubblicazioni di matrimonio

Pubblicazione di matrimonio civile o religioso

La pubblicazione di matrimonio ha lo scopo di accertare che non esistano impedimenti alla celebrazione del matrimonio civile o religioso valido agli effetti civili (matrimonio concordatario).

I nubendi si devono presentare congiuntamente all’ufficio di stato civile e sottoscrivere di fronte all’Ufficiale dello stato civile, il verbale di pubblicazione del matrimonio. Non è richiesta la presenza dei testimoni.

E’ preferibile fissare anticipatamente un appuntamento presso l’ufficio dello stato civile.

L’atto di pubblicazione resterà pubblicato, per otto giorni consecutivi, all’Albo delle pubblicazioni del comune o dei comuni di residenza.

Documenti da presentare

  • Documento di riconoscimento in corso di validità.
  • Solo per il matrimonio religioso:  richiesta del parroco di pubblicazione.
  • Decreto del Tribunale in caso di dispensa o riduzione dei termini di pubblicazione oppure in caso di parentela o affinità tra i nubendi.
  • Autorizzazione del Tribunale per i minorenni per chi ha compiuto i 16 anni e non è ancora maggiorenne.
  • Per i cittadini stranieri: permesso di soggiorno e certificato di nulla-osta al matrimonio, rilasciato ai sensi dell’articolo 116 del codice civile, dall’autorità straniera competente.

Costi

  • n. 1 marca da bollo da Euro 14,62 se i  nubendi sono residenti nello stesso comune.
  • n. 2 marche da bollo da Euro 14,62 se i nubendi sono residenti in comuni diversi.